9 dicembre 2015

Piccole proposte di risistemazione urbanistica a Taranto

Foto: corrieredelgiorno.net

Piccole proposte di risistemazione urbanistica a Taranto


Le piste ciclabili sono un'ottima cosa, se realizzate con lo scopo di raggiungere un punto della città partendo da un altro. A Taranto abbiamo due piste ciclabili, una su viale Jonio, ed una su viale Magna Grecia. Entrambe poco o nulla utilizzate perchè, parliamoci chiaro, non partono da nessuna parte e non portano da nessuna parte (a meno che tu non sia un dipendente della Marina). L'unica vera pista ciclabile da realizzare dovrebbe partire da Cimino, nell'area attrezzata a parcheggio di scambio, e percorrere tutta via Cesare Battisti, virare su via Leonida ed immettersi su corso Umberto, fino al ponte girevole. Anni fa i commercianti di via Battisti si opposero, perche con la pista ciclabile si sarebbe eliminato il parcheggio in doppia fila per le auto, con conseguente calo di affari (!). Una amministrazione seria sarebbe andata avanti ugualmente.

Una alternativa a via Battisti ci sarebbe, sfruttando il muraglione dell'Arsenale, ma comporterebbe l'eliminazione di parcheggi auto su via Cugini, dall'altezza di via dei Fabbri sino a via Leonida, interessando l'area del mercato Fadini, già carente di parcheggi. Al limite, ampliando l'area parcheggio del mercato Fadini con l'area ex Arena Artiglieria ci si potrebbe pensare. In corso Umberto si può realizzare una pista ciclabile moderna e sicura sin da subito, senza perdere un solo posto auto legale (la doppia fila non lo è): la doppia corsia di marcia, infatti, è una ipocrisia tutta tarantina, perennemente occupata da auto in sosta in doppia fila. Parliamoci chiaro: sono anni che in corso Umberto le auto procedono su una sola corsia.

Eliminiamo le ipocrisie, e, visto che nessuna amministrazione e nessun comandante di polizia locale sembra fregarsene del parcheggio selvaggio, si costruisse una pista ciclabile protetta da un bel cordolo, lungo tutta corso Umberto. Pochissimi sono i commercianti, molte, invece, le scuole e gli uffici, i mercati, il museo, che la pista raggiungerebbe in sicurezza. Chissà che il traffico non ne guadagnarebbe.

Nessun commento:

Posta un commento

Torricella. Castello (scheda)

Foto: ©Lovreglio Gianluca 2007 Torricella. Castello (scheda) Pubblico sul mio blog una scheda già edita dal 2005 su: storiamedievale...