2 settembre 2015

Piccole proposte per un assessore alla cultura a Taranto

Immagine da: www.jotv.it
Quello che a mio modesto parere dovrebbe/potrebbe fare un assessore alla cultura a Taranto a costo zero o quasi: riunire un tavolo tecnico con tutti i soggetti che a vario titolo gestiscono beni culturali (Marina, Diocesi, Associazioni, cooperative...), istituire una formula istituzionale adatta (accordo di programma, fondazione, società pubblico-privata, insomma: quello che serve) e promuovere il ticket unico, giornaliero o settimanale, che offra al turista o al tarantino la possibilità di usufruire ad un prezzo ragionevole di tutti i beni archeologici e monumentali, incentivando tramite sconto o promozioni commerciali (per esempio sconto su hotel e/o attività di ristorazione e commerciali) l'acquisto del ticket di più lunga durata, allo scopo di trattenere il più possibile il turista dalle nostre parti.

Punti vendita del ticket potrebbero essere gli stessi alberghi e b&b jonici. Il surplus del ricavato distribuito tra i soggetti fondatori dell'ente di scopo, che rimarrebbero inoltre liberi di offrire servizi aggiuntivi a pagamento, come guide in lingua, vendita di gadget, cartoline, prodotti multimediali ecc. Inoltre particolari offerte potrebbero essere realizzate in occasione di diversi eventi che già si svolgono a Taranto (processione misteri, palio di Taranto, matrimonio Maria D'Enghien, primo maggio ecc.).
 

L'ente di scopo avrebbe inoltre il compito di standardizzare le procedure di accesso/visita, concordando modalità di accettazione del pubblico ed orari/giorni di apertura dei beni. Il comune avrebbe il compito, il più importante, di far conoscere questa opportunità, attraverso un capillare lavoro nelle agenzie di incoming e presso i tour operator nazionali, nonché presso le fiere del settore, senza tralasciare i media tradizionali. In sintesi promozione del territorio a costi non eccessivi anche per le casse di Taranto. Insomma: sicuramente qualche passaggio può essere migliorato o implementato, non sono certo un esperto! Però a Taranto abbiamo già diverse professionalità che possono diventare consulenti (alcuni lo farebbero gratis, persino) di un assessore dotato di capacità e di impegno

Nessun commento:

Posta un commento

Torricella. Castello (scheda)

Foto: ©Lovreglio Gianluca 2007 Torricella. Castello (scheda) Pubblico sul mio blog una scheda già edita dal 2005 su: storiamedievale...